Un libro sotto l’albero: Molto tardi nella notte

20131202-095942.jpg

Nominare l’autore da cui si è attratti è come presentare il nuovo moroso in famiglia e ritrovarsi nel mezzo della stanza mentre l’euforico imbarazzo di cui eri preda s’intiepidisce di fronte al disappunto di chi avrebbe voluto per te, come compagno di letture, un tipo più da scaffale.
Mettici poi che gli scaffali di poesia sono in via di restrizione e che certe nuove edizioni appaiono ormai solo in luoghi ameni, come le madonnine piangenti, ecco chiarito il perché a più di un anno dalla pubblicazione, la tua relazione con quel libro rimane ostinatamente clandestina, anche se smaniosa di essere consumata.
Il libro che vorrei: “Molto tardi nella notte” di Ghiannis Ritsos.

Foto e desiderio di Laura
(ilsolitomood.wordpress.com)

Advertisements
7 commenti
    • Ma avrai senz’altro qualche altro libro che ti piacerebbe ricevere in regalo…
      🙂

      • Be’ si una piccola lista…:D

      • Tipo lista della spesa? Fotografa quella!

      • Tipo si…
        Va bene, quando ho un pò di tempo..procedo 🙂

    • Marta, tranquilla, se me lo aggiudico poi te lo passo, così Ritsos avrà la possibilità di rifare quel viaggio in Italia che gli piacque tanto da scrivere “trasfusioni” 🙂

      • Oh…ma grazie!
        Gli facciamo fare un viaggio di andata\ritorno super panoramico… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: