FP n. 186: Parole fiorite 44 – OLIO ESSENZIALE

olio

Un olio essenziale ottenuto a freddo, poi una goccia e massaggio. Di geranio potrei nutrirmi e risolverei parecchio del mio disagio.
A colori: il giallo è sui davanzali di quelle con la mente da illuminare; del rosa si riempie il balcone e spunta tra seni morbidi di serre lontane, montane.
Da seme il carminio si dimena prima di nascere e poi germoglia, è tinto come il sangue che scorre rigoglioso e rispunta nei ricordi vivi.
Di bianchi candidi era piena la casa di Nonna che di antico aveva tutto anche il pensiero e da loro distillava olio essenziale di cui mi nutriva.
Vellutato il colore arancio che ha crespo il bocciolo, una scoperta curiosa e perversa che sapeva ancor più di geranio e con quello andavo nell’intricato senza dolore.
Toccasana questo fiore a cui mi attorciglio, sibilla sin nel profondo e anche qui di lui mi godo la sua densa umida terra.

Focal point 186 (raccolta di immagini e microstorie dentro l’iPad). Immagini di Davide Lorenzon, testi poetici di Vittoria Selenia… pseudonimo che proteggere un’anima in pena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: