Autoscatto con consiglio

braci

Non poteva che essere con un libro che ho amato moltissimo, che ho sottolineato, odorato, vissuto.
Un libro che mi ha profondamente cambiata, ha lavorato su me stessa fino a mutare il modo di vedere i rapporti umani.

[…] Ma Konrad possedeva un rifugio dove l’amico non poteva seguirlo: la musica . Era come se disponesse di un nascondiglio segreto dove la ma mano del mondo non poteva raggiungerlo.
Sándor Márai, Le Braci (Gli Adelphi)
Foto di copertina: Gustav Klimt, Ritratto di Emilie Flöge (1902) Historischies Museum Vienna.

Contributo di Tiziana
https://tizd.wordpress.com

Annunci
9 commenti
  1. Anonimo ha detto:

    apprezzabilissima in particolare la gualcitura della copertina senza plastica – se potessi la toglierei tutta dai libri, per farli vivere e respirare liberi…

  2. Paolo ha detto:

    Bellissima questa tiZ che annusa e si perde, si identifica nella pagina.
    Amatissimo autore, amatissimo libro. Pezzo di vita.
    La mia copertina, però, è/era di un indaco crepuscolare…

      • Paolo ha detto:

        OK, sarà fatto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: