Consigli dal mare n. 1: Il confine del buio

buio

“Gli sembrò di sentire ancora il caldo appiccicoso del sangue sulle mani, sul viso. Istintivamente si portò l’indice e il medio a seguire la terribile cicatrice che gli smezzava la parte destra del volto, dal sopracciglio alla guancia: aveva rischiato di perdere l’occhio a Poitiers, ma era stato fortunato”

Fabrizio Fangareggi, Pierluigi Fabbri, Il confine del buio, David and Matthaus, 2016

Contributo di Filippo Maria Fabbri

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: