Non si esce vivi dagli anni 80

varesi

L’Italia da cima a fondo si era ridotta a un’Ambra Jovinelli, al futile vaudeville di magliari, nani, ballerine, premi e cotillon. Un Paese di sorrisi smaglianti, ghigni pecorecci e giocatori delle tre carte. Io e Susanna c’eravamo assuefatti a ‘sto caleidoscopio. Tutto ci rimbalzava sulla retina sparendo in un lieve barbaglio. Una densa nube colorata da sogno anfetaminico t’avvolgeva a tutte le ore lasciandoti addosso una straniante euforia che alla fine ci si abituava talmente bene a ‘sto massaggio da uscire indifferenti a tutto. Era così che si potevano imboscare le magagne più truci. Persino l’abbraccio tra la mafia e i cavalieri dell’industria del Nord ormai avvinghiati quanto Clark Gable e Vivien Leigh di Via col vento. I Ferruzzi di Ravenna avevano accolto i Buscemi di Palermo, Berlusconi era culo e camicia con Marcello Dell’Utri e Vittorio Mangano, la politica succhiava consenso dai padrini nascondendosi dietro il ghigno curiale di Giulio Andreotti. Gente devota e d’onore quella di Cosa Nostra! Tutte le mattine a messa, un rosario alla sera, una preghiera prima dei pasti… Adoratori della Madonna del Carmine! In prima fila a ricevere la benedizione di vescovi e prevosti alla festa del santo patrono, come l’Andreotti la riceveva direttamente da Padre Pio. Tutti genuflessi, sia che si trattasse di penitenza che di prendere la mira.

Valerio Varesi, Lo stato di ebbrezza (Frassinelli)

Annunci
3 commenti
  1. Questo libro lo devo leggere (gli orribili anni 80). Grazie per la segnalazione, non lo conoscevo.

    • Per la precisione la storia ripercorre quasi tre decenni, ma nel l’estratto mi sono concentrato sugli anni Ottanta.

      • Anche un terzo già mi consola 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: