FP n. 202 – Futuro

FP_202Futuro

Se le parole fossero pietre squadrate e solide io sarei sicura, una sull’altra pian piano nascerebbe un solido futuro.
Scripta manent oltre al limite dove le mie parole costruiscono uno spazio che mi aspetta, strutturato ed esatto a quel che serve, nessuna parola in più, nessuna parola in meno.
Ma il futuro è la terra dei dubbi, dei cambiamenti repentini, dei desiderata ribaltati per sottrazione, il futuro è un elastico teso sugli estremi degli eventi di cui non si conosce in anticipo la grandezza e sempre in balia del terremoto.
Le parole nel futuro sono un esorcismo, una ipotetica barriera d’invenzione per allontanare il pensiero che adesso il futuro non c’è e se c’è, è un’incognita tutt’altro che solida.
Non ho il coraggio di lasciare libero il futuro di invadere il presente, e per questo mi sento senza futuro.

FP n. 202 – Testo di Vittoria Selenia
Foto di Filippo Maria Fabbri

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: