In Busta Chiusa: J, di Lois

J_CRT

J come Jazz
di Lois

LEGGI LA LETTERA

In Busta Chiusa n. 10
Illustrastrazioni di Davide Lorenzon

Advertisements
2 commenti
  1. Il jazz, in certi casi, in certi momenti, può diventare la voce dell’anima di chi lo suona, di chi lo canta. E se non stai attento finisce che si infila nella tua anche se non l’avevi previsto.
    Ecco i miei preferiti: ‘A love supreme’ di Coltrane perché mi succede ogni volta di stare male e benissimo; le canzoni di Billie Holiday perché capisco come avere speranza quando sei disperato; Kind of blue di Miles Davis perché non ci capisco più niente; il Koln concert di Keith Jarrett perché mi fa sentire libera.
    Ma anche il jazz delle origini ascoltato con allegria alla Preservation Hall di New Orleans 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: