Le Fitte di Ramarro (n. 2): Non si abbandona mai la battaglia

fitte2_greitens

Eric Greitens, Non si abbandona mai la battaglia (Mondadori)

“Non tutti ci rafforziamo nei punti dove ci siamo spezzati. Rafforzarsi dove ci si è spezzati significa essere resilienti. Essere spezzati, di per sé, non ci rende migliori.”

Yukio, Ernest, Kurt, Andrea, Primo, Vladimir, Emilio. Le sinapsi mi scoppiettano come fogli di pluriball purulento. Le battaglie si vincono e si perdono. Le guerre si vincono e si perdono. Si combatte per annettere chilometri o guadagnare centimetri. Qualcuno era stanco. Qualcuno ha vinto per dipartita. Quelli che hanno strisciato nudi sopra il filo spinato e sotto il fango. Sempre mostrando le proprie carte, sempre guardando in faccia il nemico. Orizzonti di gloria. La vigliaccheria che ci rende coraggiosi e il coraggio che ci rende vigliacchi. In qualche modo la resa ci conforta. Il dolore ci allatta come una madre premurosa. Alla fin fine, la coerenza è una disabilità emotiva come tante altre. Ti porta a fare scelte dolorose. Solo chi non fa, non si fa male. La differenza è che io ci godo.
I muscoli del collo bruciano e si dimenano come al primo appuntamento con un taser. Continuo a prendere il muro a testate nelle speranza che si aprano altri fronti, altre prospettive, profonde fitte. Sulla mia fronte verde martoriata. Sulla mia fronte verde che torna come nuova. Di nuovo. Si ricomincia. Mi massacro, dunque sono.
Tump, crack.
Ancora.
Tump, crack.
E ancora.
Tump, crack.
Ancora.

02fitte-ramarropalumbo

Le Fitte di Ramarro n. 2,
testi di Alessio Schreiner, disegni di Giuseppe Palumbo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: