FP n. 220 – Godere

fp_220-godere

Far godere qualcuno è la cosa più difficile che io conosca. Lo devi conoscere almeno un po’ per non considerarlo oggetto.

Se gode mentre te lo curi ti senti soddisfatta sino nell’intimo perché si è lasciato andare, si è fidato e da qualche parte è arrivato.

L’amarezza nasce quando non ricevi lo stesso servizio, la stessa cura e non godi restando in sospeso appesa all’attesa.

Divento nervosa al punto che ucciderei come Mantide Religiosa cominciando a mangiarlo dalla testa che non ha capito la situazione.

È solo una questione di scelta mi dico, di pura e semplice scelta di chi devi accontentare e merita il tempo e l’esperienza.

Quando invece incontro la piccola morte ripetutamente devo poi stare attenta a non innamorarmi una volta di più, perché so che diventerà poi una noia.

FP n. 220 – Testo di Vittoria Selenia
Foto di Filippo Maria Fabbri

Advertisements
2 commenti
    • Vittoria Selenia ha detto:

      …anything!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: