Il fastidio di Lois


(lois_narciso, 2016. Tecnica mista su carta)

Che Fastidio! Oddio… no, forse sto solo invecchiando!

Nella terra di mezzo nella quale mi trovo, c’è uno specchio gigante, del quale, tutti, ma proprio tutti sono affascinati. Novelli Narcisi ininterrottamente si riflettono come se intorno non vi fosse altro che loro stessi.
È questo uno strano mondo, nuovo, nuovissimo, per me che giungo da terre lontane. Un luogo dove si poteva guardare ma mai attraversare il vetro di quella televisione che prorompeva nelle nostre vite, ci si riuniva in casa o per strada, ci si parlava mettendosi di fronte. Ci raccontavamo e ci confrontavamo, poi qualche volta pure si litigava e …in estremi casi qualche ceffone (ma sempre con bon ton) dal vivo, pure ci stava. E poi le parolacce c’erano, ma attenzione! restavano nel limbo dei tabù… dal vivo… era difficile lanciare epiteti se non si era di buona gamba, pronti a scappare dal nostro meschino destinatario.
In questa terra di mezzo io non riesco a trovare spazio. Non riesco a comprenderla. Visi, volti, gesti, pose inquietanti ed improbabili, tracciamenti, like, sorrisini, cuoricini, beltà… beltà splendea. Negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi, ci raccontava il sommo poeta, auspicando sentimenti e sguardi di gran riflessione.
Questo grande specchio è come un buco nero che ingoia tutto quello che incontra, senza filtro, senza spiegazione e tutto è un sobbalzare di parole e fatti senza basi. Tizio dice a Caio di aver visto Sempronio commettere un tale fatto… e in un lampo quel Fatto è rimbalzato dall’altro capo di questa terra di mezzo senza che Sempronio ne avesse minimo sentore. Perché quel giorno Sempronio non era in quel posto, non aveva prodotto quel fatto. Ma poco conta, il fatto è fatto e povero Sempronio. Amen.
Ma forse per me straniero di terre lontane la comprensione è inammissibile. Sarà forse solo invidia la mia, che per comprendere un significato dovevo sfogliare l’enciclopedia, volume dopo volume, parola dopo parola e mettere insieme quegli argomenti che i saggi avevano scritto. Nelle terra di mezzo è tutto più semplice, basta un click e tutti sono onniscenti per cinque minuti, ma poi si accantona e si passa avanti… c’è altro a cui pensare. Click click click… di fronte, di profilo, con posa acrobatica, di fronte al mare, di spalle al mare, vestito, in costume senza costume… ops! E vabbé che vuoi che sia un po’ di nuda verità e poi vuoi mettere i like! Narciso impavido avanza a colpi di post!

Fastidio di Lois

Annunci
18 commenti
  1. lois ha detto:

    Grazie CRT per aver condiviso il mio fastidio!

      • scherzavo, ovviamente 😉 (però il tuo post mi faceva proprio riflettere sul fatto che, oggi, l’esistenza di un qualcosa si possa addirittura mettere in discussione solo e proprio a partire dal fatto che non si trova in rete)

      • lois ha detto:

        si è vero! è il nuovo oracolo non-incarnato! ma d’altronde immagino i “millenials” che non hanno conosciuto il pre-internet! Nella sua assurdità è un ragionamento che fila……… che disperazione!

    • a dire il vero la questione è più antica: se cade un albero nella giunga e nessuno lo vede, l’albero è caduto? Forse se c’è Street view…

      • già! concettualmente l’origine è lì. azzarderei l’idea che la tradizione biblica del non vedo non credo attinga da questo concetto basilare e faccia leva sulla necessità della fede cieca

      • ti lascio azzardare perché a fede non vado forte

  2. tiZ ha detto:

    Nella terra di mezzo il detto :” i panni sporchi si lavano in famiglia” è desueto !!

  3. Belli i disegni Lois 🙂
    Uh, sapessi che fastidio anche a me, like, condividi, senza neppure leggere, non dico tutto il testo, ma solo il titolo.
    Vengo a farti compagnia nella Terra di Mezzo.

    • lois ha detto:

      Grazie Chiara. La tua voglia di venire nella “terra di mezzo” mi conforta!

  4. Ella ha detto:

    Sto invecchiando pure io, da anni ormai. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: