Il primo fastidio di VeRA Marte

FASTIDIO 1: “Germofobia”

Niente da fare, è più forte di me! Non riesco proprio a controllare il brivido che mi attraversa la schiena ogni volta che vedo quella borsa appoggiata sulla tovaglia.

Ma come si fa, mi chiedo? Va in giro, si scontra con un’infinità di estranei e sconosciuti, si appoggia ai muri, sui mezzi, la abbandona sui pavimenti dei luoghi più disparati. Poi, come se niente fosse, torna a casa e la appoggia sulla tavola già apparecchiata. Su quella stessa tovaglia su cui si appoggiano le stoviglie e il cibo.

Lo so, lo so, io sono un tantino ipocondriaca e germofobica, ma allora perché non metterci anche le scarpe in tavola? In fondo non hanno una routine quotidiana tanto diversa da quella di borse e zaini.

No, mi spiace, proprio non ce la faccio!

Fastidio di VeRA Marte

Advertisements
13 commenti
    • Per fortuna non sono l’unica! Temevo che la mia germofobia stesse degenerando…

      • Mrs Fog ha detto:

        Ti dirò, a me nella foto dà fastidio anche la sciarpa sulla tovaglia 😀
        Non credevo fosse un disturbo ma semplice applicazione delle regole di pulizia!

    • Quello no, ma forse dipende dal fatto che ho sempre un bicchiere e almeno una tovaglietta in giro a causa delle mille pastiglie che devo prendere e dei mille spuntini obbligati, e rigorosamente pesati, che la dieta mi costringe a fare.
      Anzi, ti dirò, essendo divantata piuttosto lenta a mangiare, mi irrita vedere quando portano via tutto mentre io ancora non ho finito, trovo che disperda un po’ della convivialità che acaratterizza i momenti dei pasti, e poi chi lo sa… Potrebbe sempre starci un dolcetto o un ammazzacaffè… 😛

  1. La mia borsa viaggia con me in treno, non l’appoggerei mai sull’amore tavola

    • Ecco, appunto… Ma secondo me noi pendolari sviluppiamo questa cosa in maniera più viscerale… Non so, è un’ipotesi, per la quale si ringrazia “l’eccellente” stato di pulizia e manutenzione dei treni.

      • Penso che il pendolarismo influenzi molto le nostre vite e questo è uno degli aspetti forse più nevrotici

      • Nessun dubbio in merito!
        Sto lavorando da casa da 4 mesi per motivi di salute e ti dirò, nonostante i problemi, è tutta un’altra vita: le odisee ferroviarie sono proprio l’ultima cosa di cui sento la mancanza.

      • Ci credo, anche se per me il treno è anche tempo a disposizione, ma questa è un’altra storia

      • Storia che capisco bene e condivido: quante ore a leggere, scrivere e studiare, ma anche banalmente a recuperare un po’ di sonno con della buona musica nelle orecchie… 🙂
        Eppure se penso a quando mi daranno l’ok per rientrare, questo continua a essere l’aspetto meno allettante… -.-“

  2. @Mrs Fog: Sai, al di fuori di questo aspetto non sono così categorica in merito, anzi, tutt’altro! 😛
    È proprio una questione legata al cibo, che forse un po’ ho sempre avuto, ma che l’indebolimento serio delle mie difese immunitarie ha acuito fino a trasformarla in vera e propria germofobia alimentare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: