Fastidio di chiusura



Chiude oggi dopo 21 giorni di pubblicazioni quotidiane la terza settimana d’autore dedicata al tema del Fastidio e dobbiamo dirlo, noi CRT: è proprio un fastidio doverlo fare.
È un fastidio chiudere perché leggervi con attenzione è stato un piacere, perché la partecipazione spontanea e cordiale è stata tanta, perché alla fine non vorresti mai che le cose migliori finissero, ma tant’è, c’è sempre un inizio e una fine per tutto.
Siamo passati attraverso fastidi diversi, social, grandi e piccoli, camminando dove il personale sentire incontra sempre più spesso mondi che sembrano contro di noi, anche se siamo noi ad averli creati, averne bisogno, cercarli di continuo.
Ma poi, diciamocelo: senza i fastidi quotidiani da risolvere/assorbire riusciremo comunque a inventarci qualcosa per diventar nervosi, spesso e volentieri, rifiutando di stare dove ci troviamo.
Il tema certo potrebbe avere un suo prolungamento infinito e un suo logico contraltare positivo tutto da raccontare, ma ci sembra che per il momento vada bene così, o no?
Dicevamo, chiudiamo con fastidio perché ce ne fossero di intese tra noi e voi di questo livello e quindi “fastidio” perché domani è un altro giorno tutto da inventare evitando noiosi “tran tran”.

I Cartaresistenti

Annunci
2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: