archivio

Microstorie dall’iPad / Focal Point


continua a leggere

Annunci

Digerisci mio caro, digerisci tutto quello che hai leccato per bene, tanto, per come sei ti diverti pure e nell’azione del leccare allontani pure le paure che hai.

E lecchi per paura di non riuscire a mantener famiglia, per non aver più commodity di cui sei abituato, lecchi tanto per avere uno zero virgola in più che non hai… hai visto mai.

Lecchi anche dove gli altri non arrivano e fai pulizia veloce, supina e sembra tu non abbia l’ombra di imbarazzo nel gesto continuo deglutendo poi come in un pasto.

Leccare ora serve al dopo e ti vanti di aver fatto e detto per questo meriti quello che hai, omettendo sempre che sei stanco di lingua usata oltre il limite del lecito.

E niente ci si può fare, la posizione è posizione la dignità viene alla fine ma se non viene è anche meglio, tanto lei non paga.

Soddisfatto? Si? Allora lecca, lecca!

FP n. 236 – Testo di Vittoria Selenia
Foto di Filippo Maria Fabbri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: